Mancanze

È strano, quando ti manca qualcuno. Spesso la sensazione ti assale quando meno te lo aspetti, mentre sei sul divano che guardi la TV o mentre mangi, mentre guidi o mentre stai studiando. Ti distrai un attimo, la mente vaga e ti ritrovi a pensare alla sua voce, ai suoi occhi, ai momenti in cui pensavi che saresti stata felice. È strano quando ti manca qualcuno. È involontario, capita. Il castello di carta che avevi costruito crolla, ogni volta la crepa è nello stesso punto. Sarà colpa del vento, pensi. O magari delle carte, del tavolo un po’ ballerino su cui poggiano. Più passa il tempo però, ti rendi conto che la colpa è del costruttore di quel castello. Il muratore, che impila le carte sempre allo stesso modo, e sempre allo stesso modo inclina il tavolo in modo che sempre nello stesso punto si formi una crepa. È strano quando ti manca qualcuno, perché la maggior parte delle volte è per colpa tua che se n’è andato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...